BREVETTATI I RAGAZZI DEL 9° CORSO FV PRESSO LA SP DI FERRARA

Ieri 27 ottobre 2019 alle ore 16:00 si sono conclusi i lanci di abilitazione dei ragazzi del 9° Corso Fv.

Partiti il sabato pomeriggio da Cisterna, accompagnati dal sottoscritto e dal Coadiutore par. Muzi Mattia, i ragazzi hanno raggiunto Ferrara in serata e dopo una rinfrescante doccia una pizza e una birra hanno dato preludio alla notte.

Una nottata trascorsa velocemente, che ha ridato vigore al fisico di tutta la spedizione già in piedi alle 6:45 per prepararsi al grande giorno, quello dei lanci di abilitazione. Chi più chi meno hanno fatto i conti con una accettabile e gestibile ansia da prestazione e dopo le faccende burocratiche del caso, ecco i decolli della mattina.

Al secondo decollo ci siamo noi di Cisterna, la sortita è così composta: IANIRI 1° alla Porta, GORI 2° alla Porta, NANNI 3° alla Porta, MUZI 4° alla Porta a chiudere il nostro gruppo. Parte il primo decollo e dopo aver risposto a circa 150 domande a raffica di qualche aspirante più agitato, mi dirigo con il DE e il decollo al seguito alla piazzola di attesa per l’imbarco, tutto come da programma, salvo l’orecchio che mi bruciava e la mia rodata pazienza messa a dura prova pel rispondere a raffica sorridendo sempre anche quando sta venendo giù la terra proprio per tranquillizzare chi in questi mometi ha meno autocontrollo), ma tutto ok!

Ecco che arriva l’aereo, i primi parà a terra e noi dentro, si parte!

Decolliamo e dopo la consueta manovra per prendere quota, ci apprestiamo all’ingresso in zona lancio, mi giro, come sempre sorrido e saluto tutti, il DL da il minuto al lancio e eccoci pronti, ALLA PORTA, MOTORE VIA!!! Tutti fuori!!! Una gioia immensa, come sempre mi e ci pervade, vedere tutti i ragazzi volare in aria al mio fianco è sempre un’emozione unica e come sempre appena ci raduniamo a terra i loro occhi e il loro viso mi danno tutto e mi trasmettono tutto.

Dopo il primo decollo, il secondo e dopo la pausa del pranzo il terzo e tanto aspirato ultimo lancio, quello di brevetto! Erano le 16:00 circa, il sole era basso, un tramonto stupendo e una temperatura primaverile, una giornata indimenticabile ed eccoli brevettati, fieri, con l’autostima a 1000 con l’adrenalina al 100% che poi come sempre sulla strada del ritorno lascia spazio alle endorfine e mentre Mattia (che non produce endorfine) guida sull’A1 come se non ci fosse un domani, gli altri dietro dormono come fanciulli!

Benvenuti nella grande famiglia della Folgore, bravi ragazzi! Bravi Parà!

Il Presidente
Par. Pierluigi Ianiri

ecco qualche scatto: