SOTTOSCRITTO IL GEMELLAGGIO

Una giornata all’insegna degli ideali e dei valori tra le Sezioni dei Paracadutisti di Cisterna di Latina e Viterbo.

Questa mattina in Piazza XIX marzo in Cisterna di Latina i Presidenti delle Sezioni paracadutisti di Cisterna e Viterbo rispettivamente il paracadutista Pierluigi Ianiri di Cisterna ed il paracadutista Giampiero Monti Medaglia d’Argento al Valor Militare di Viterbo hanno effettuato i riti ufficiali del caso.

Alla presenza dell’Amministrazione Comunale nella persona dell’Assessore Federica Felicetti delegata del Sindaco Mauro Carturan, che ci preme ringraziare per l’ospitalità e la gentile concessione di una impeccabile guida per le visite delle Grotte e delle sale di Palazzo Caetani, dinanzi alle Autorità Civili e Militari alle Associazioni Combattentistiche d’Arma e di Volontariato, con schierati i Labari delle Sezioni appartenenti al VII Gruppo Regionale paracadutisti comandato dal Consigliere Nazionale paracadutista Adriano Tocchi anch’egli presente ed ai gentili ospiti intervenuti, dopo aver reso gli onori al Gonfalone del Comune di Cisterna, al Labaro del Nastro Azzurro ed ai Labari di Viterbo e Velletri rispettivamente decorati di Medaglie e dopo aver reso gli onori ai Caduti dinanzi al Monumento di piazza Amedeo di Savoia in Cisterna, all’interno del Chiostro di Palazzo Caetani i due Presidenti hanno sottoscritto il documento ufficiale di gemellaggio e si sono scambiati i rispettivi Crest di Sezione.

“Siamo onorati di poter sottoscrivere il documento ufficiale di gemellaggio con la sezione di Viterbo” ha detto il Presidente Ianiri ed ha poi concluso dicendo: “Viterbo è la madre di una delle tre scuole di paracadutismo, Tarquinia Viterbo e Tradate e per noi ha un significato profondo ed indelebile di appartenenza, oggi inoltre abbiamo la fortuna ed il piacere di avere qui tra noi il reduce di El Alamein il Paracadutista Luigi Tosti della Sezione di Latina nato a Cisterna di Littoria ed oggi per noi averlo schuerato alla veneranda età di abbondanti 99 anni ci ricorda coloro che ci hanno preceduti e che con il massimo sacrificio hanno tenuto alto l’onore dei paracadutisti grazie a lui e con lui il nostro impegno a tenere viva la memoria storica della nostra amata Brigata”.

Il Presidente Monti di Viterbo ha evidenziato l’importanza dei valori tra i paracadutisti d’Italia e non senza un evidente commozione ha ringraziato il Reduce Tosti per la storia che lui ed i suoi fratelli combattenti di El Alamein hanno scritto e che oggi ancora rappresentano.
“E’ un’emozione avere tra noi, qui davanti, un Reduce, mi commuove e mi riempie di orgoglio, grazie a lui e ad altri fratelli come lui, l’eroismo e il valore dei Paracadutisti d’Italia é ben noto e apprezzato, a noi il compito di cristallizzarlo nei secoli a venire alle nuove generazioni”.

Cisterna di Latina 31 marzo 2019

Pierluigi Ianiri

ALCUNE FOTO